lunedì 13 gennaio 2014

Recensione: "Dash & Lily's Book of Dares" - Rachel Cohn & David Levithan

Buongiorno e buon inizio settimana, spero che sia iniziata bene per tutti! Io sono tutta gasata perchè questa settimana mi deve arrivare un bellissimo box set e settimana prossima un ordine da 10 libri tutti in lingua e non potrei essere più felice *----*
Tornando a noi, oggi voglio lasciarvi la recensione di "Dash & Lily's Book of Dares", inedito in Italia. Io e Frannie avevamo deciso di leggerlo insieme come primo libro del 2014 (io l'avevo iniziato il 2 perchè dovevo finire Tiger Lily) e quindi abbiamo deciso di postare insieme la nostra recensione, in modo che possiate avere entrambi i nostri pareri. Quindi leggete la mia e dopo precipitatevi a leggere la sua QUI sul suo blog!! :D


Titolo: Dash & Lily's Book of Dares
Autore: Rachel Cohn & David Levithan
Numero di pagine: 260
Anno di pubblicazione: 2011
Casa editrice: Ember

Citazione:
"Game over", you say, and I don't know which I take more exception to - the fact that you say that it's over, or the fact that you say it's a game.

"Ho lasciato alcuni indizi per te. 
Se li vuoi, gira la pagina. 
Altrimenti metti giù il libro, per favore". 
Lily ha lasciato un quadernetto rosso pieno di sfide sullo scaffale della sua libreria preferita, aspettando che arrivi il ragazzo giusto che accetti le sue sfide. Ma è Dash il ragazzo giusto? Sono Dash e Lily destinati a scambiarsi sfide, sogni e desideri in un quaderno che si passano avanti e indietro in posti diversi di New York? Può darsi che loro possano essere connessi proprio come la loro versione "quadernesca"? O saranno un comico disastro?(traduzione fatta da Frannie )


Recensione


Lily è una ragazza di New York che adora il Natale e che per la prima volta nella sua vita si ritrova a festeggiarlo praticamente da sola, con i genitori partiti per la loro luna di miele e il fratello che approfittando della casa libera passa ogni momento con il suo ragazzo. Decide allora di scrivere alcune piccole sfide su un Moleskine rosso e di lasciarlo sul suo scaffale preferito della libreria dove va di solito, in attesa che qualcuno decida di accettare le sue sfide.
Dash è un ragazzo che ama leggere e odia le feste natalizie con tutto il suo cuore. Qualche giorno prima di Natale va a fare un giro nella sua libreria preferita e trova un taccuino. Incuriosito, decide di seguire le sfide che si trovano al suo interno.


"Is Lily home?"
"Who's to say I'm not Lily?"
"Well, a few of my friends have actually met Lily, and I like to think they would've mentioned if she were eighty."


Inizia così il rapporto tra Lily e Dash, che continuano a scambiarsi il taccuino sfidandosi a vicenda e continuando a parlare delle loro vite e dei loro sogni, senza però mai incontrarsi. Ed è il momento in cui si incontrano che entrambi si chiedono "Sarò all'altezza delle sue aspettative? E lui/lei sarà all'altezza delle mie?".

Dash & Lily's Book of Dares è una storia molto originale e divertente. I POV sono alternati tra quello di Lily e quello di Dash e devo dire che il cambio d'autore è qualcosa che si nota parecchio, eppure non mi ha infastidita.

Entrambi gli autori scrivono in maniera molto semplice e scorrevole e hanno creato due protagonisti simpaticissimi, sarcastici e anche un po' "imbranati", se così si può dire.
Lily riesce a tirare fuori tutta se stessa attraverso il taccuino, ma quando si parla di relazioni vere è una vera e propria frana, quasi in maniera imbarazzante. Eppure essere nei suoi pensieri è qualcosa di troppo divertente e mi sono ritrovata spessissimo a ridere per le cose assurde che pensava.


My name is a connector of words.
What was that supposed to mean?!?!? I'm not Einstein here, Snarl. Or Train Man (connector of Amtrak and Metro North?), whoever you are. Conductor? Is that your name?


Dash invece è più un tipo puntiglioso e preciso e anche il suo sarcasmo è più pungente di quello di Lily, eppure anche lui si trova spesso in situazioni esiliranti, soprattutto quando è in compagnia del suo amico Boomer, un personaggio che ho amato tantissimo.

La maggior parte del romanzo tratta di questi scambi di taccuino dei protagonisti, però non è tutto, perchè riusciamo a vedere anche parte della vita di entrambi, a conoscere un po' le loro famiglie e a seguirli anche al di fuori delle sfide che si lanciano.

Dash & Lily's Book of Dares non è un libro epico o indimenticabile, è semplicemente una piacevole lettura semplice e scorrevole che ti permette di passare qualche ora simpatica in sua compagnia.
Il finale è deludente (ero praticamente convinta che la Cohn e Levithan si fossero dimenticati di scrivere un paio di pagine!), ma la storia in sé è carina e divertente, quindi il mio voto arriva a 3,5.



Votazione:



Allora, cosa ne pensate delle nostre recensioni? Avete già letto questo libro? Pensate di farlo? Fateci sapere tutti i vostri pareri :D


6 commenti:

  1. Tu sei stata decisamente più buona di me! xD
    Però dai, Dash mi era simpatico in fin dei conti :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, tu sei stata cattivella D: hahahaha

      Elimina
  2. Fino a "Il finale è deludente" mi avevi fatto venire una gran curiosità di leggere questo libro...con questa frase mi sono completamente smontata!!xD Magari lo leggerò lo stesso se ne avrò occasione!!xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ma alla fine è stato tutti carino, però il finale mi ha davvero delusa! Ho scritto subito a Frannie come per dire WTF?? hahaha ;D

      Elimina
  3. Ero curiosa di leggerlo, ho letto recensioni in inglese entusiaste mentre quelle in italiano proprio no xD penso che non lo leggerò mai, preferisco buttarmi su altro. C'è forse uno strano segreto per cui la maggior parte dei libri che piacciono agli italiani non piacciono agli americani e viceversa? Bah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che l'ho notato anche io, non riesco a capire come funziona questa cosa haha

      Elimina